Spaesamento. E’ un atto di coscienza del mondo intero che si trova ad aver perso punti di riferimento e abitudini. E allora si cerca un territorio in cui riconoscersi di nuovo all’interno di se stessi: la musica, l’arte, la scrittura, la poesia.
Donarla, la poesia, è un gesto d’amore. Quello cui ci invita “Poesie metropolitane” nella sua nuova iniziativa, che annuncia il Natale 2020.
Saranno feste dimezzate, oscurate dal nemico virus che sta pesantemente condizionando la nostra vita sotto il profilo privato finanziario, privato, esistenziale. Ma lo spiraglio di luce è annunciato dai vaccini in arrivo, efficaci oltre il 90 per cento. E l’anno che verrà svela prospettive un po’ più luminose.
Di buon auspicio festeggiarne l’inizio con il calendario dell’associazione partenopea: per ogni mese poesie e opere artistiche di giovani talenti che hanno vinto il contest creativo “A piedi nudi” in collaborazione con la testata giornalistica facciunsalto.it che le pubblicherà nella sua Fusagenda 2021.
Un invito a camminare, andare oltre la malattia, con l’augurio che piccoli gesti quotidiani d’arte, diffondendo bellezza, possano cambiare la nostra realtà.
Tra gli altri gadget proposti,”Le mascherine poetiche” (foto) per cancellare il silenzio e le distanze fisiche attraverso messaggi di armonia, amore e solidarietà. E anche i segnalibri in legno d’autore (grazie all’azienda Barbarossa Ferramenta di Atripalda).
Acquistare questi piccoli oggetti che trasmettono messaggi di speranza significa contribuire alla raccolta fondi di Poesie metropolitane perché possa continuare a diffondere creatività attraverso nuovi eventi e appuntamenti sul nostro territorio. Camminando in un futuro migliore di questo buio presente.
Per saperne di più
calendariopoetico@gmail.com

RISPONDI