Carditello| ilmondodisuk.com
Qui sopra, la reggia di Carditello. In alto, gli scavi di Ercolano

Campania by night. Al Parco Archeologico di Ercolano diretto da Francesco Sirano ogni venerdì fino al 20 settembre e il 21 settembre in occasione delle giornate europee del patrimonio. Si comincia tra Tableaux vivants e  Videomapping. Mentre al Real sito di Carditello ( residenza borbonica nel cuore della provincia di Caserta, realizzata da Francesco Collicini allievo del Vanvitelli), venerdì 19 luglio ci sarà un concerto dedicato  alla canzone classica napoletana.
I venerdì di Ercolano offrono percorsi accompagnati al sito, arricchiti di proiezioni di luci e riproposizioni in videomapping degli affreschi e delle statue attualmente conservate al Museo Archeologico Nazionale di Napoli provenienti dagli scavi borbonici. Suggestivi “Tableaux Vivants”,a cura di Teatri 35, arricchiranno l’immersione nella città antica.
Previste 11 aperture serali, a partire dal 19 luglio fino al 21 settembre, con 19 gruppi da massimo 40 persone ciascuno, e partenze ogni 10 minuti, dalle 20 alle 24, per un percorso della durata di un’ora.  L’ultimo ingresso è alle 23. realizzata da Francesco Collicini allievo del Vanvitelli.
Protagonisti a Carditello, invece, i Cantori di Posillipo con il concerto La canzone napoletana: storia, passione e musica di una città dopo la visita guidata alla Reggia che comincia alle 19.30. E ci sarà anche  la degustazione di prodotti tipici del territorio.
I Cantori presenteranno domani una versione originale della melodia classica partenopea grazie a una polifonia eterea che ne esalta il carattere lirico attraverso le revisioni per coro a 4 voci miste e pianoforte di Ciro Visco e Gaetano Raiola. In programma le canzoni dal 1839 al 1945: passeggiata musicale  tra grandi autori come Salvatore di Giacomo, Libero Bovio, Ferdinando Russo, Salvatore Gambardella e Gioacchino Rossini, che volle dedicare alla città la danza che rappresentava il vivere di un popolo,  la tarantella. A disposizione un servizio navetta da Napoli (Piazza Municipio – Largo Castello) e da Caserta (Stazione) con partenza alle 18 e 18.30.
Sabato 20 e domenica 21 luglio Campania by night propone pure un itinerario a Villa Ciaurro di Marano, mausoleo di epoca romana risalente al I sec. D.C., visitabile attraverso un percorso gratuito e aperto a tutti di trekking urbano serale che toccherà inoltre i palazzi storici della piccola cittadina.
Per saperne di più
www.campaniabynight.it.