Jazz & wine nella reggia con Carditello Festival. Da oggi (giovedì 27) fino a domenica 30 agosto degustazioni di vini casertani ed incursioni letterarie. Obiettivo dell’iniziativa. che sarà presentata alle 18,30, – promossa dalla Fondazione del Real Sito guidata dal presidente Luigi Nicolais – è quello di avviare un percorso culturale e musicale ispirato alla storia dei vini casertani.
La Fondazione ha, infatti, attivato due coltivazioni sui propri terreni di vitigni autoctoni: l’Asprinio di Aversa con la Cantine Magliulo e il Pallagrello bianco e nero con la cantina Vigne Chigi di Capua.
Ogni sera, dunque, concerti jazz con le note di Head Project Trio (27 agosto), Lello Petrarca (28 agosto), Ondanueve String Quartet (29 agosto) e Leo Quartieri (30 agosto), presentazioni di vitigni casertani e, a seguire, degustazioni a cura della Fisar.
Protagonisti anche i libri: “Istanze Poetiche” (28 agosto, ore 18.30) di Alessia Guerriero e Paolo Miggiano con illustrazioni di Arianna e Oreste Montinaro (Terra Sominia Editore), e “Il cuore ha una sola voce” (29 agosto, ore 18.30) di Gennaro del Prete.
In occasione di tutti gli eventi (con obbligo di mascherina), continuano a Carditello le visite guidate con l’associazione culturale NarteA (dalle 18 alle 20) e le degustazioni per assaporare i prodotti genuini dello street food selezionati da Truecolors eventi.
Per saperne di più
www.fondazionecarditello.org/website/jazz-wine/.

RISPONDI