Anche il Museo archeologico virtuale di Ercolano (Mav) apre i battenti sabato 15 agosto, rispettando il tradizionale orario di visita dalle ore 10.00 alle 18.00 (ultimo ingresso alle 17). Un centro culturale e tecnologico situato a poche centinaia di metri dall’ingresso degli scavi archeologici dell’antica Herculaneum. Il biglietto costa 5 euro. Ingresso gratuito per i ragazzi sotto i 13 anni e pre i residenti
Dopo la buona affluenza di visitatori della scorsa settimana, che conferma il trend di crescita, il museo continua il suo cammino di promozione, grazie anche alla novità dell’apertura serale del giovedì dalle ore 19.00 alle 24.00 (ultimo ingresso alle 23.00) per godere appieno della magia tecnologica della nuova versione  MAV 5.0 – Virtual multiReality, la più avanzata di sempre che, da ottobre 2019, ha rivoluzionato radicalmente il modo di vivere l’esperienza conoscitiva al Museo.
L’apertura serale del giovedì si aggiunge ai tradizionali orari di visita del venerdì, del sabato e della domenica, in cui l’apertura del museo è dalle 10.00 alle ore 18.00 (ultimo ingresso alle ore 17.00), sempre con prenotazione obbligatoria, per poter garantire la sicurezza nel rispetto delle norme di distanziamento.
E in questo mese c’è Il MAV in esclusiva per te”: in esclusiva per gruppi organizzati di massimo 20 persone, a un costo d’ingresso speciale, non solo nelle giornate di apertura del giovedì sera, e, di giorno, del venerdì, del sabato e della domenica, ma anche nelle giornate di chiusura del lunedì, del martedì e del mercoledì. Con prenotazione ovviamente.
Grazie a MAV 5.0 – Virtual multiReality, il museo pone il visitatore al centro della nuova esperienza di visita: dalla biglietteria automatizzata alle guide virtuali che si materializzano al passaggio nei vari ambienti del percorso, dai contenuti di realtà aumentata visibili anche sul proprio smartphone alle nuove installazioni.
Il percorso virtuale accompagna il visitatore a scoprire, passo dopo passo, in un viaggio a ritroso nel tempo, la straordinaria bellezza della civiltà romana, nella conoscenza della grandiosità delle antiche dimore delle città vesuviane di Pompei, Ercolano, Oplonti e Stabia e degli ultimi momenti di vita dei suoi abitanti, prima che l’eruzione del Vesuvio le distruggesse, ricoprendole di cenere, fango e lava. Esprienza che sarà vissuta attraverso la proiezione d’un film (foto).


Per saperne di più
info@museomav.it
https://www.museomav.it/

i.

Enrico Deuringer Cell. 3357249830  Mail: enricodeuringer@scabec.it

RISPONDI