Torna Estate a Napoli con anteprima. Ecco Il castello dei 5 sensi. Sarà, infatti, Castel dell’Ovo (foto Pixabay) simbolo della rassegna in questo luglio 2021 in cui è spuntata anche la variante Delta del Covid.
Tra reading, performance teatrali, momenti musicali, laboratori per l’infanzia, visite teatralizzate, la fortezza si apre a nuove forme di bellezza e arte: accanto alle mostre e ai tour storici-artistici godibili di giorno, si affiancheranno dal tramonto altre opportunità culturali per chi resta in città e per chi, finalmente, verrà o tornerà a Napoli da turista.
La programmazione proseguirà ogni sera fino alla fine di luglio. Tantissime le associazioni e le realtà culturali che hanno partecipato alla manifestazione di interesse indetta dall’Assessorato per costruire insieme questo cartellone, a testimonianza che tanta è la voglia di riprendere da dove abbiamo lasciato, che i palchi sono fatti per essere calcati e non stivati nei depositi, che se il pubblico ha il desiderio di rivivere in presenza l’emozione di uno spettacolo, urgente e vitale è per gli artisti la necessità di esprimersi davanti a persone in carne e ossa.
Tra gli eventi in programma il teatro a cura de Il Pozzo e il Pendolo, la musica classica napoletana, i laboratori con i più piccoli a cura di Arteteca at work, spettacoli di magia per grandi e piccini con i Ring 108, musica da camera, la comicità di Michele Caputo, il varietà de I lazzari felici, omaggi a Dante nell’anno delle celebrazioni dei 700 anni dalla morte, un festival della resistenza civile.
E poi c’è il segmentoRitmi di sole, di mare, di viaggio e di Sud” con tre giorni dedicati alla musica libera. Dal 27 al 29 luglio all’ex nato di Bagnoli tra Indie , rock e dintorni.
Un progetto coordinato da Ravello Creative L.A.B. srl e finanziato con fondi POC 2014/2020 ad hoc per la metropoli del golfo partenopeo.
Tutti gli artisti coinvolti per questo progetto, dagli Almamegretta ai Fitness Forever, da Speaker Cenzou a O’ Iank, durante la forzata clausura non hanno smesso di elaborare strofe, suoni, versi, beat, collaborazioni.
Setacciando la città da San Giovanni a Teduccio a Posillipo, da Secondigliano a Bagnoli, dai Decumani al Vomero a Chiaia, fino a raggiungere l’hinterland per completare un dinamico mosaico ritmico, è emersa una squadra di artisti che in tre differenti serate farà pulsare quest’angolo cittadino di gioia e benessere. (fino a esaurimento posti. Per saperne di più: info@ravellosrl.com   

.

.

RISPONDI