Dal cimitero delle Fontanelle a Piscinola. Dopo la  prima tappa, la prima edizione del Festival delle periferie stati di grazia e di emergenza, che fa parte delle manifestazione organizzate per l’ edizione 2018 estate bambina di Napoli, arriva al Teatro area nord (Tan) per restarvi fino al 29 luglio.
 Si parte il 25 alle 21 con Quotidiane ispirazioni del Teatro Nest. In scena, Francesco Di Leva e Adriano Pantaleo, diretti da Giuseppe Miale Di Mauro. Venerdì 27 luglio, alla stessa ora,Ichòs Zoe Teatro presenta Ferdinando di Annibale Ruccello, con Teresa Addeo, Ilaria Basile e Giuseppe Giannelli, diretto da Salvatore Mattiello.
Sabato 28 luglio c’è Dramma nell’aria (riflessione sulla fragilità umana) a cura del Nuovo Teatro Sanità, con Roberta De Pasquale, Gennaro Maresca e la partecipazione di Arianna Cozzi, per la regia dello stesso Maresca. Lo spettacolo ha vinto la sesta edizione della rassegna Sipari d’Emergenza, dedicata alle giovani compagnie e selezionato per il Milano Off F.I.L. Festival 2017 e per il Festival Avignon Le Off 2018.
Ultimo appuntamento domenica 29 luglio: Lei Kurt Weil (foto), dedicato alle canzoni Kurt Weill e alle poesie  poesie di Bertolt Brecht. Affiancherà Patrizia Spinosi l’ensemble formato da Michele Boné e Josi Auriemma, diretti da Mariano Bauduin.
 Protagonista del panorama musicale della prima metà del Novecento, Kurt Weill mette a fuoco personaggi femminili dal desiderio rivoluzionario: usano la lotta per ribaltare il divario sociale e le differenze di classe. Seppure seducenti, le sue donne cantano con il coltello nascosto in una mano e la pistola dentro la giarrettiera. Gli spettacoli sono a ingresso libero fino a esaurimento posti.