Incontri ravvicinati d’autore alla Fondazione Premio Napoli a Palazzo Reale. Nell’ambito del progetto procidano di Children’s Literature «Il mondo salvato dai ragazzini», ideato dall’Associazione culturale Kolibrì: lunedì 11 novembre alle 17.30 ospite d’onore è Vichi De Marchi (foto), autrice del romanzo-verità I maestri di strada (Einaudi Ragazzi).
A dialogare con la scrittrice/giornalista di origini veneziane il presidente della Fondazione Domenico Ciruzzi, il maestro di strada Cesare Moreno, protagonista del libro, Paola Villani (Università Suor Orsola Benincasa) e Donatella Trotta (Presidente Associazione culturale Kolibrì).
Un romanzo–verità e di formazione I maestri di strada (Einaudi Ragazzi, nella collana Semplicemente Eroi) che racconta le vicende dei ragazzi napoletani coinvolti nel Progetto Chance dagli educatori coordinati dal maestro Cesare Moreno, Premio Napoli Cultura nel 2017.
Lo sguardo indagatore di De Marchi sulle cause della povertà educativa, madre di tutte le miserie, morali e materiali ma, al contempo, ricco di umanità, è in sintonia con la politica culturale di apertura alla città e inclusione delle fasce più deboli portata avanti in questi anni dalla Fondazione, che grazie al sodalizio con l’associazione Kolibrì e l’Università Suor Orsola Benincasa si sta aprendo anche a quella che Gianni Rodari chiamava “la Civiltà dell’Infanzia”, riconoscendone le istanze.
L’obiettivo è quello di indurre finalmente i giovani a vantarsi di aver letto un libro: la Fondazione è pronta a scendere in campo attivando laboratori per l’infanzia e l’adolescenza, d’intesa con l’Associazione culturale Kolibrì impegnata in questo da decenni sul territorio.
Nuovi appuntamenti  martedì 19 novembre con Emanuela Bussolati e Elisabetta Garilli, autrici dell’albo illustrato Tinotino Tinotina tin tin tin (Carthusia edizioni); e martedì 26 novembre con Luigi D’Elia e Simone Cortesi, autori con Francesco Niccolini del graphic novel Aspettando il vento (Beccogiallo edizioni).
Il 27 novembre con gli ultimi incontri ravvicinati nelle scuole, prima della votazione dei giovanissimi giudici-lettori, entro il 30 novembre. La rassegna sperimentale si concluderà a dicembre.