Neapolitan gipsy jazz alla galleria borbonica. Con un omaggio a Pino Daniele. Nuovo appuntamento con i Quartieri Jazz (foto) di Mario Romano nel suggestivo luogo di Napoli che fu anche riparo durante i bombardamenti durante la seconda guerra mondiale. Sabato 22 gennaio alle 21.30.
Dal presente al passato, tra le emozioni della musica che offrirà la band partenopea. Un doppio viaggio: tra i suoni napoletani della contemporaneità e in quel traforo traforo sotterraneo commissionato nel 1853 da Ferdinando II di Borbone all’architetto Errico Alvino,.
La galleria collegava il Largo della Reggia (odierna Piazza Plebiscito) a piazza della Vittoria, passando al di sotto della collina di Pizzofalcone. Il percorso, nel secolo successivo, fu abbandonato, fino a quando durante il conflitto alcuni ambienti sotterranei furono adoperati e allestiti come rifugio antiaereo dal Genio Militare, elettrificati e forniti di brandine, arnesi da cucina e altro.
Nel dopoguerra fino agli anni settanta fu adibito a deposito giudiziario comunale dove fu ricoverato vario materiale.
Durante il percorso i visitatori potranno ammirare, quale suggestiva cornice, frammenti di statue, auto e moto d’epoca ritrovate sepolte sotto rifiuti e detriti. Aaccessibili alla conoscenza grazie al lavoro svolto dal presidente dell’associazione borbonica, Gianluca Minin che nel corso del tempo, con l’aiuto di guide esperte e numerosi volontari, ha proceduto all’operazione di scavi e pulizia del sottosuolo napoletano.
I cancelli si apriranno alle 21 e si formeranno i gruppi per la passeggiata al percorso della galleria, per accedere,infine, alla Cava Bianca, dove si terrà una breve presentazione e introduzione al concerto dei Quartieri Jazz. Occorrono green pass e mascherine ffp2.

GUARDA IL VIDEO


Ingresso Galleria da Via Domenico Morelli
Dove parcheggiare:
1. Parcheggio Morelli – Via D. Morelli n° 40 – Telefono: +39 – (081) 19130220
2. Garage Santopaolo – Via Santa Maria a Cappella Vecchia – Telefono: +39-(081) 2471287
3. Garage Chiatamone – Via Chiatamone n° 26 – Telefono: +39-(081) 7642863

RISPONDI