Essere felici fa bene alla salute, diceva Voltaire.  E la felicità è un diritto che tutti dovrebbero avere. Come il lavoro e la dignità. E’ a questo diritto che si ispira l’edizione 2019 del Maggio dei Monumenti lanciata dall’assessorato alla cultura del Comune di Napoli. Lo festeggia anche Piazza Mercato (foto) con una festa creativa domenica 26 maggio, sotto il titolo SegninVersi: attacco d’arte poetico.
Un progetto organizzato grazie a una rete di collaborazioni: lo promuovono  l’associazione culturale no profit Poesie metropolitane e il Consorzio antiche botteghe tessili di Piazza Mercato, in collaborazione con le associazioni Retake NapoliSii turista della tua città e NAcosa.
Obiettivo: restituire i colori a un angolo urbanocui realtà associative e cittadini si dedicano da anni attraverso iniziative culturali e di sviluppo economico per combatterne l’opacità e riportare qui l’antica vocazione commerciale.
Sfida sarà, ma a colpi di  poesie ispirate proprio al diritto alla felicità. Ciascuno può raccogliere la sollecitazione inviando i suoi versi all’indirizzo poesiemetropolitane@gmail.com fino al 22 aprile (a disposizione degli autori c’è anche la pagina Fb https://www.facebook.com/Poesiemetropolitane/).
Dal fiume di parole, selezione della giuria composta dallo scrittore Angelo Coscia, dalla regista e attrice Brunella Caputo, dai giornalisti Donatella Gallone (editrice del mondodisuk),  Paolo Romano e Alessandro Napolitano, dalla cantautrice Fabiana Martone.
Ne saranno scelte 18 che verranno interpretate da 20 artisti: Valentina Guerra, Antonio Conte, Flavia Flab, Maria Rosaria Mottola, Veronica Rastelli, Manuela Belfiore, Daniela Valentino,  Agostino Saviano, Pietro Mingione, Antonio Foglia,  Grazia Famiglietti, Maurizio Di Martino, Bruna Troisi, Carla Merone, Lucia Schiettino, Clelia Leboeuf, Gennaro Patrone, Simona Giglio, Luisa Corcione e Noemi Saltamacchia.
Tutti potrete diventare poeti e tutti avrete anche l’opportunità di  sostenere l’idea grazie al crowdfunding aperto  sulla piattaforma digitale produzionidalbasso.it. Il finanziamento è destinato all’acquisto di vernice, pennelli, secchi, acqua, materiale per la realizzazione delle fioriere e altro. Tuttavia, se avete altre ipotesi per contribuire a mettere in piedi la manifestazione, sarete i benvenuti.  Ciascuno ha diritto pure alla fantasia in un mondo intristito dall’ovvietà.