Ernesto Bazan a Napoli. Domani, giovedì 13 settembre, alle 17, incontrerà il pubblico nel salone conferenze del Palazzo delle arti Napoli (in via dei Millle 60) per un dibattito moderato al giornalista del Mattino Giovanni Chianelli, prima d’inaugurare, alle 18,  la mostra Trilogia cubana.
Riconosciuto maestro italiano della fotografia, Bazan presenta 100 immagini (foto) fra le sue migliori fotografie scattate a Cuba dal 1992 al 2006. Le  fotografie provengono dai suoi tre libri, Bazan Cuba (1998), Al Campo (2011) e Isla (2014), e nell’esposizione si fondono  in una personale armonia. Un viaggio  poetico su un’isola  che rammenta la terra dove è nato, la Sicilia.
Spiega l’autore: «Sono arrivato a Cuba per la prima volta, quasi per caso, nell’autunno del 1992; ho iniziato una relazione amorosa con l’isola, durata quattordici anni. Per le strade dell’Avana ho ritrovato la mia infanzia siciliana. Non avrei mai immaginato che a Cuba avrei trovato il mio destino, che lì una parte molto importante della mia esistenza, sia da uomo che da fotografo, fosse già stato determinato. Per tanti anni avevo fortemente desiderato Cuba come si desidera una donna che incontri e non riesci più a toglierti dalla testa. Sono quasi certo di esserci vissuto in un’altra vita».
14 anni che hanno segnato fortemente il suo cammino, conquistando, grazie la  suo lavoro,  ambiti riconoscimenti internazionali come il Dorothea Lange-Paul Taylor Prize e il World Press Photo.
Immagini metafisiche, le sue, in cui i protagonisti sembrano riflettere sul loro posto nel mondo. Una contemplazione sull’esistenza umana. L’incontro è aperto a tutti fino a esaurimento posti. La mostra, aperta fino al 13 ottobre, è a ingresso libero.

ERNESTO BAZAN
TRILOGIA CUBANA

PAN Palazzo Arti Napoli
Palazzo Roccella, via dei Mille 60, Napoli
pan@comunedinapoli.it
tel. 081 795 8651