“All you need is flowers”. Ciclamini, iris, tulipani, papaveri, rose si affollano nella personale di Massimo Barlettani che sarà inaugurata oggi, venerdì 25 gennaio, alle 19, negli gli spazi della Galleria P.R.A.C. Piero Renna Arte Contemporanea dove restserà fino al 20 marzo (foto invito).
La mostra dell’artista toscano, curata da Filippo Lotti,  propone il potere evocativo dei fiori. Ventiquattro opere (acrilici su tela) di vari formati (da 20×25 cm a 160×180 cm) che interpretano la  bellezza attraverso i cromatismi dei petali, l’esplosione dei pistilli, le molteplici sfumature delle corolle, le tonalità degli steli e delle foglie. Una festa della natura dove le opere sembrano animarsi, muoversi e danzare in una sinfonia di colori, con un immenso respiro armonico.
La pittura di Barlettani è costruita con velature e luce, masse e vuoti, forme e dettagli, strizzando l’occhio all’impressionismo ma anche all’arte giapponese e alla grande fotografia contemporanea.
Di questo universo creativo scrive la critica d’arte Alessandra Redaelli: « L’evidenza è che i fiori sono l’oggetto più spettacolare del creato. E come tali hanno il potere immenso di comunicare qualcosa che va molto oltre la bellezza e che passando attraverso il sublime tocca in noi corde profondissime. Perché della loro bellezza, come per l’arte, è parte inscindibile la loro unicità. E perché al loro potere evocativo è consustanziale la fragilità.  Non si può possedere un fiore senza tradirne la natura libera. Possedere un fiore significa reciderlo. E ucciderlo. Eros e Thanatos pulsano in profondità dentro questo oggetto così delicato, seducente, profumato, leggero, fuggevole, ricordandoci ogni volta come gli equilibri della nostra vita e delle nostre relazioni siano precar i. Sesso, amore, bellezza, vita e morte, dunque. Ecco ciò che sta racchiuso dentro questo preciso incrocio di petali, dietro l’intricato scorrere delle venature, dietro quello che evidentemente resta – in assoluto – uno dei soggetti più amati dagli artisti».
Barlettani, classe 1956, è nato a Volterra in provincia di Pisa. Fondatore dell’agenzia di pubblicità B&A, si è occupato di editoria d’arte e, con la “Zeta Scorpii Editore”, ha ideato e pubblicato decine di volumi. Il contatto con fotografi e artisti internazionali, abbinato alla sua  innata sensibilità, lo ha portato a elaborare una tecnica molto personale.
Per saperne di più
www.galleriarenna.com

Home