Qui sopra, la copertina del libro. In alto, l'aitore
Qui sopra, la copertina del libro. In alto, l’autore

 La realtà raccontata in un thriller. “Mia o di nessuno”  è il romanzo che l’autore napoletano Ugo Mazzotta presenterà domani,giovedì 16 maggio alle 18 alla libreria Raffaello di via Kerbaker al Vomero. L’evento è organizzato dall’associazione Napolinoir di cui Mazzotta è vicepresidente.
Con lo scrittore ci  saranno Maurizio Ponticello, Martin Rua e Caterina Lerro. L’incontro è patrocinato dalla Biblioteca Nazionale di Napoli, dalla consigliera di parità della Regione Campania e dalla Fondazione Plart, con  il sostegno morale di Vision, l’Osservatorio Internazionale di vittimologia.
Media partner, il portale nazionale Thrillernord.it, che rilancerà l’avvenimento in diretta web per tutti gli appassionati. La presentazione sarà accompagnata dall’esposizione di opere grafiche firmate da Adele Ceraudo, Davide Bozza e Simona Lanzillo e ispirate dal libro.
Mazzotta racconta la vicenda di Eliana Tommasi, vittima di uno stalker. “Mia o di nessuno” non è solo il titolo della pubblicazione  ma anche  l’sms inquietante che la donna riceve poco prima di scomparire nel nulla.
Sulle tracce dello stalker e probabile assassino, c’è il vice commissario Pelagia Corsi, un tipo originale, a partire dal nome di battesimo: vive con Milky, un piccolo serpente del latte, pratica l’antica arte giapponese del kintsugi, conta istintivamente gli oggetti che la circondano e ne trae auspici, positivi se il numero è dispari.
Un caso complesso fuorviato da false piste e dettagli ingannevoli, tuttavia il testardo Corsi  riuscirà a venirne a capo.
Classe 1956, Mazzotta scrive gialli, suona il basso in una band di amanti della musica degli anni ’60 e ’70 e nei ritagli di tempo fa il medico legale. Ha pubblicato 8 romanzi e diversi racconti, ha collaborato alla scrittura di alcune stagioni di RIS-Delitti imperfetti (Canale 5), sceneggiandone un episodio.
Per saperne di più
www.ugomazzotta.com
www.facebook.com/UgoMazzottaGiallista/