Musica raffinata  al Common  Ground, tempio napoletano del live(via Eduardo Scarfoglio, 7). Con la cantautrice e attrice di teatro (foto di Alessandro Capuozzo), Flo. Una delle personalità più interessanti e versatili del nostro panorama artistico.
Sabato 25 gennaio a partire dalle 22. Anche nel bistrò di Agnano, Floriana Cangiano porterà il suo stile, il suo miscuglio ritmico e coinvolgente, in cui si innestano distensioni melodiche, improvvisazioni strumentali e il racconto magnetico della prospettiva femminile.
Laureata in canto lirico con il massimo dei voti al Conservatorio S. Pietro a Majella di Napoli, Flo ha inciso e condiviso il palco con Stefano Bollani, Paolo Fresu, Daniele Sepe, Enrico Rava, Vincenzo Zitello, Lino Cannavacciuolo e altri.
A teatro è stata protagonista di spettacoli musicali e di prosa, diretta da registi come Alfredo Arias, Mimmo Borrelli, Davide Iodice, Massimo Luconi, Claudio Di Palma, Michele Schiano di Cola, Sarasole Notarbartolo, Claudio Mattone e Gino Landi.
Tre i dischi: nel 2014 esce in Italia e in tutta Europa D’Amore e di altre cose irreversibili che, accolto con grande entusiasmo dalla critica e dal pubblico, otterrà alcuni tra i più importanti riconoscimenti italiani. Alcuni brani sono inseriti nei film “Ultima fermata” con Claudia Cardinale e “Noi siamo Francesco” con Elena Sofia Ricci.
Due anni dopo, propone  “Il mese del Rosario” (Miglior testo al premio Bianca d’Aponte 2014, Premio Musicultura 2015 e tra i candidati alle Targhe Tenco nelle categorie “Miglior disco dell’anno” e “Miglior canzone”).
Nel 2018, “La mentirosa”che la consacra tra le più  originali cantautrici della nuova scena europea.