Trame sottili al Museo Archeologico Nazionale di Napoli. E’ l’esposizione di Annamaria Laneri curata da Miriam Capobianco (del servizio didattico del museo), proposta fino al 2 giugno nella sala dell’Ercole Farnese.
Fotografie in bianco e nero che raccontano vite di donne e di quel femminile che si manifesta attraverso la tessitura, come azione meditativa, come atto di evasione dalla realtà.
Gli scatti, realizzati in luoghi e momenti diversi, sono accomunati da sentimenti: abissi, gioia, lutto, rabbia, risalite, stupore che scorrono sull’idea di una metafora.
Spiega la stessa fotografa: «Possono sembrare foto singole, ma diventano racconto per la capacità di coinvolgimento emotivo delle donne».
L’autrice crea una “rete” tra questi scatti di donne, colte in momenti in cui pensierose si immergono dentro se stesse. Alcuni fili, come nervi ancestrali, collegano tra loro le foto sottolineando il legame tra la donna e l’arte del cucito visto come lavoro dell’anima. Un omaggio all’artista sarda Maria Lai capace di “giocare” con ricami, fili, tele, tavole, legno, colori acrilici e quanto le capitava tra le mani per dare vita a opere d’arte.
L’arte di filare è antica e rimanda a donne mitologiche e divinità del passato. Atena, Andromaca, Aracne, Arianna, Elena, Niobe, la ninfa Calliope, la maga Circe. Le dee filatrici ricordano il potere femminile di essere con la mente altrove attraverso la manualità.
Da qui il collegamento con il Mann , culla del mito: la mostra offre uno spunto di riflessione su come è possibile far fluire liberamente emozioni, ricollegandosi al mondo antico. Da cui le donne moderne e libere possono trarre linfa.
La napoletana Annamaria Laneri (con un background di studi antropologici, letterari, e poetici) unisce la fotografia alla passione per il viaggio, raccontando la condizione umana nelle realtà urbane e rurali. La mostra potrà essere visitata nel rispetto delle vigenti norme anti covid, dal mercoledì al lunedì dalle 9,00 alle 19,30 (chiusa il martedì), con biglietto del Museo. 
©Riproduzione riservata 
In foto, particolare di una delle immagini proposte in mostra
Per saperne di più
man-na.comunicazione@beniculturali.it; 081 4422328
www.annamarialaneri.com
Quando visitare la mostra
mercoledì – lunedì, 9,00 – 19,30 con biglietto del Museo (martedì chiuso).

RISPONDI