Arriva al Madre “La Bella Giornata”. Quarto episodio della graphic novel “Sgomento”, con cover dell’artista irlandese Pádraig Timoney. Edita dalla casa editrice indipendente MucciComics Inc., il nuovo numero è stato presentato giovedì scorso nell’accogliente back patio del museo di via Settembrini 79, dal direttore Andrea Villani e dagli ideatori Marco Pio Mucci e Matteo Pomati, accompagnato dal djset dell’artista Maria Adele del Vecchio e di MPIOM.
Protagonisti un ragazzo e una ragazza. Lo sfondo le strade di Napoli. Cinque storie brevi caratterizzate dalla quasi totale assenza di dialoghi, a cui fa parzialmente eccezione il primo racconto, con la stringata conversazione tra i due giovani durante una passeggiata romantica nel quartiere di Fuorigrotta.
“La Bella Giornata” fa diretto riferimento al romanzo breve dello scrittore e sceneggiatore napoletano Raffaele La Capria. All’interno del volume, anche due interventi affidati a un altro artista partenopeo, Luca Gioacchino Di Bernardo: due testi, “Bianco” in apertura e “Nero” in chiusura, e un disegno che dà il titolo e diviene parte integrante dell’ultima storia.
Sgomento è un progetto avviato nel 2017 e che prevede, per ogni episodio, un’inedita copertina d’artista. La copertina del nuovo episodio è stata affidata a Timoney, artista che vive e lavora a New York e che, dopo aver eletto Napoli a suo luogo di residenza e produzione dal 2004 al 2011, è stato protagonista nel 2014 di un’ampia retrospettiva di metà carriera al Madre con “A lu tiempo de…”, a cura di Alessandro Rabottini. In collezione al museo di arte contemporanea della Regione Campania sono presenti inoltre le sue due opere “Untitled” (2008) e “Broken two way mirror”, n. 2 (2009).
Costruire un rapporto diretto tra il linguaggio del fumetto e il mondo dell’arte, è l’obiettivo della serie a fumetti. «Perché – si chiede Marco, il più estroverso dei due artisti che hanno ideato il progetto – dobbiamo finalizzare il concetto di opera d’arte solo attraverso una scultura, una parete? Il nostro intento è quello di contribuire a radicare il linguaggio del fumetto, considerato, fino a poco tempo fa, bassa cultura».
E “Sgomento” è sia per gli amanti dell’arte che per gli appassionati del romanzo a fumetti. Il tutto è nato dopo la prima personale del giovane artista sannita a Milano. «Mi sentivo stretto tra quattro mura – racconta. Avevo molte storie in mente che non potevo trasformare con un romanzo, un racconto. Volevo trovare il linguaggio adeguato. Ho iniziato a disegnare di getto, poi ho chiamato Matteo e gli ho parlato del progetto. Così siamo partiti con il primo numero (Sgomento #n1 “Il futuro è nel pistacchio”, cover di Jared Madere)».
E poi sono arrivati Sgomento #n2 “O’ Tauto”, parola napoletana per bara, con la copertina e il contributo di Gianluca Belloni e Sgomento #n3 “Hooligans 3000”, cover di Kaspar Müller. «Ora – continua Mucci – presentiamo il numero su Napoli. Sia io che Matteo, non siamo napoletani (Marco infatti è di Benevento mentre Matteo è di Milano, ndr) ma amiamo molto questa città. Ci siamo lasciati ispirare dalla sua magia e qui abbiamo conosciuto l’artista Luca Gioacchino che apre e chiude questo numero con due interventi».
«Una delle cose più grandi di Napoli – commenta Di Bernardo – è sua la capacità di farti amare anche le cose più brutte. Volevo poter introdurre, nel mito del libro di La Capria, queste due forze: la tracotanza che spinge gli uomini a sentirsi al di sopra degli dei e la nemesi, la giustizia divina che arriva sempre prima o poi».
Dopo la prima presentazione al “Love Bar” di Milano (in via Melzo 5), la seconda finanziata dalla fondazione Zimei di Pescara e la terza all’Istituto Svizzero di Milano (in via del Vecchio Politecnico 3), non poteva che essere il museo d’arte contemporanea Donnaregina a ospitare questo numero: «Continuiamo una storia fatta di ispirazioni», commenta il direttore Villani.
“La Bella Giornata” è frutto dell’incontro creativo di due giovani che dalla loro amicizia hanno saputo trarre il meglio: «Ciò che vorrei sottolineare – aggiunge Pomati che si occupa della grafica e del progetto editoriale – è di credere di più in questo tipo di iniziative, nate da un’amicizia consolidata che dura da tempo e rende tutto più naturale.
In cantiere il quinto episodio della serie che sarà presentato a Parigi e avrà come protagonisti dei muratori che costruiscono una casa popolare. A breve sarà possibile acquistare il fumetto (prezzo 10 euro) anche online.

Per informazioni
info.muccicomincs@gmail.com
Madre · museo d’arte contemporanea Donnaregina
via Settembrini, 79 – 80139 Napoli
Tel. 081/19737254
info@madrenapoli.it
http://www.madrenapoli.it/
Orari: dal lunedì al sabato dalle 10 alle 19.30 — Domenica dalle 10 alle 20. Martedì chiuso.