Da Mergellina all’Inghilterra. Sbarca a Londra Ciro Salvo, come avevamo già anticipato, nei mesi scorsi, su questo portale. Giovedì  12 luglio 50 Kalò arriva a Trafalgar square (7 Northumberland avenue) in circa 200 metri quadrati con novanta posti a sedere. La sua nuova pizzeria che lancia insieme al partner storico Alessandro Guglielmini.
«L’idea di aprire a Londra -spiega- è nata qualche anno fa.  Ovviamente ho atteso il momento giusto, volevo trasferire tutta l’identità di 50 Kalò  e per farlo al meglio ho dovuto  pensare e studiare la formula giusta. E’ un salto che si può fare quando si è professionalmente maturi e pronti. Aprire locali é facile, ma trasferirne l’anima è la cosa più importante».
 
Nel menu ci saranno le pizze simbolo di Ciro Salvo: la Margherita, la 50 Kalò, la Montanara; e non mancheranno le celebri fritture. Da bere, una vasta selezione di vini campani e birre artigianali  italiane e una speciale carta champagne. Nonché un open bar per ordinare cocktail rigorosamente italiani (Spritz, Negroni, Bellini) per un  aperitivo o dopo pasto. Infine, una speciale sala impasto a vista per verificare la perfetta realizzazione della pizza: preparazione dell’impasto, staglio dei panetti, manipolazione, cottura e presentazione della pizza.

Qui sopra, Ciro Salvo. In alto, Trafalgar square
Qui sopra, Ciro Salvo. In alto, Trafalgar square

Il progetto è seguito da Costa Group che ha ricreato un ambiente che combina lo stile inglese con il mediterraneo. Alle pareti le foto di Ciro Salvo che riproducono la sequenza perfetta per realizzare la pizza, al centro il forno a legna rivestito di mattonelle rosse, come nella pizzeria di Napoli. Anche il bancone da lavoro è in marmo bianco come da tradizione napoletana.
Salvo, classe 1977, è la terza generazione di una famiglia di pizzaioli. Si è formato nella pizzeria della nonna a Portici, prima come fornaio e poi all’impasto. Nel 1996 si diploma e sceglie come professione il pizzaiolo mettendoci passione, dedizione e studio. La sua ricerca lo distingue dagli altri: lavora la farina con percentuali di acqua che superano la ricetta tradizionale e mette a punto un impasto altamente idratato, leggero e digeribile, unico nel panorama pizza in Italia.
Per saperne di più
www.50kalò.it