Il mio futuro parte adesso. Sarà questo il titolo dell’opera prima in cui saranno coinvolti in veste di produttore, sceneggiatore, regista e attore i partecipanti al progetto che  verrà  lanciato mercoledì 18 luglio, alle 17, alla Biblioteca a porte aperte Annalisa Durante (foto) di Forcella, in via Vicaria Vecchia 23.
Domani la prima  la prima tappa del percorso di inclusione giovanile che durerà fino a ottobre:  Diventa protagonista del cambiamento, per i giovani tra 18 e 30 anni, con il sostegno dell’ANG – Agenzia Nazionale per i Giovani e il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura e dell’Assessorato ai Giovani del Comune di Napoli.
L’iniziativa costituisce l’evento di lancio del progetto intitolatoVieni con me! – Ad bene agendum nati sumus” (“siamo nati per fare il bene”), il cui motto latino è riportato sull’antico stemma del Sedile di Forcella, da troppo tempo dimenticato e dal quale l’Associazione Annalisa Durante intende ripartire, puntando sui giovani e sul grande patrimonio storico e culturale che caratterizza questo territorio.
Spiega l’assessore  alla cultura del Comune di Napoli, Nino Daniele: «Da anni, insieme all’Associazione Annalisa Durante presieduta da Giuseppe Perna e alle altre associazioni che operano nello Spazio Comunale Piazza Forcella, quest’Assessorato è impegnato nel recupero socio-culturale del rione e in un processo di integrazione dello stesso con il resto della città come dimostrano i progetti realizzati “Percorsi d’Arte” e “Forcella Transit”, l’operatività della Biblioteca intitolata ad Annalisa e i laboratori teatrali e rivolte a donne, immigrati e minori, dai quali è sorta anche la prima “Baby song” del quartiere».
Sottolinea  Perna: «Non vedo l’ora di valutare i risultati che emergeranno da questo percorso: è  la prima volta che ci rivolgiamo direttamente ed esclusivamente al mondo giovanile. Abbiamo chiesto la collaborazione di istituzioni, parrocchie, associazioni e cittadini, molti dei quali ci stanno sostenendo nella promozione dell’iniziativa. Tocca ora ai giovani rispondere all’appello per cercare di contribuire tutti a quel bene di cui parla l’antico motto di Forcella, che mi auguro possa essere adottato dai giovani di tutta Napoli e provincia, e non solo da quelli residenti nella ZONA NTL di Forcella, Maddalena e Capuana dove “NTL” sta per “Napoli, Turismo & Legalità / Non a Traffico Limitato”, nella quale transitare liberamente alla scoperta dei tanti luoghi della carità e della giustizia che caratterizzano la storia di questo territorio».
Ai giovani che prenderanno parte al percorso sarà rilasciato un attestato valevole per il proprio curriculum vitae.
Per saperne di più
tel. 339/1533960