Romanzo/”L’ultima occasione” di Vincenzo Contreras: se la libertà è solo un’illusione

0
98

Se amate i romanzi avvincenti, in cui si mescolano azione, psicologia, critica sociale, il libro di Vincenzo Contreras è la lettura giusta. In “L’ultima occasione”, edito da Ali Ribelli Edizioni (pagine 54, euro 10), l’autore racconta la storia di un rapinatore anonimo, che indossando la maschera di Jocker, compie il suo atto rivoluzionario.
Le sue rapine, infatti, hanno uno scopo che va ben oltre l’appropriazione illecita di un bene, ma rappresenta l’occasione per mettere in evidenza un messaggio ben chiaro: la società in cui siamo immersi ci rende schiavi. Il nostro protagonista è consapevole di ciò che sta mettendo in atto.
Durante una delle sue spettacolari rapine, rivolgendosi agli sfortunati “spettatori”, dice: «Mi metteranno in carcere, sì, ma voi in carcere ci siete già. Il vostro giorno libero è oggi perché ieri avevate, e domani avrete, le catene» dissi, facendo il segno delle manette. «Vi tiene in catene il vostro capo ufficio, la vostra azienda, il vostro stipendio, che non è altro se non il compenso che vi danno per consumarvi ogni giorno, pezzo dopo pezzo, muscolo dopo muscolo, neurone dopo neurone!».
Questa citazione rappresenta un passaggio fondamentale per capire la psiche del protagonista e il senso dell’intero romanzo. Il lettore amerà particolarmente questo romanzo, non solo per lo spessore psicologico del protagonista, ma anche per come è narrata l’intera vicenda. Vincenzo Contreras ha il pregio di una scrittura veloce, particolarmente coinvolgente, che trasferisce al lettore l’adrenalina del suo protagonista, catapultandolo in medias res.
Questo romanzo, seppur breve, risulta particolarmente accattivante e lascia il lettore con non pochi interrogativi su cui riflettere: siamo veramente liberi? Oppure siamo schiavi delle regole e delle convenzioni? Quanto la società condiziona la nostra esistenza e come sarebbe se non fossimo soggetti alle leggi? A tutti questi interrogativi il protagonista di “L’ultima occasione” cerca di dare delle risposte e, seppure in modo rocambolesco e bizzarro, non resta inerme. (Sabrina Russo)

RISPONDI

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.