Saggio/Adriano Di Gregorio racconta l’impero romano ai ragazzi. E non solo

0
155

“L’Impero Romano raccontato ai ragazzi… e non solo!” di Adriano Di Gregorio è un’opera di saggistica storica rivolta ai più giovani ma in generale anche a chiunque voglia saperne di più sulla nascita e sull’evoluzione dell’Impero Romano.
Con un linguaggio semplice e scorrevole, che riserva anche delle punte di ironia, l’autore ci conduce in un viaggio affascinante, che ha origine dalla fondazione di Roma e dalle leggende che hanno costruito la sua mitologia.
Vi sono però delle precisazioni che Di Gregorio ci tiene a fare nell’introduzione all’opera: «Dei primi secoli della storia di Roma non sappiamo praticamente nulla. Gli antichi storici romani erano chiamati “Annalisti” perché scrivevano tutto quello che accadeva su alcuni libri chiamati appunto “Annali”, ordinati per anno. Questi Annali, però – che tra l’altro sono andati perduti – sono stati compilati quattro secoli dopo la fondazione di Roma e quindi non sono attendibili. Siamo venuti a conoscenza dell’esistenza di questi volumi da altri storici romani, che li hanno citati, altrimenti non avremmo saputo nulla».
Per quanto riguarda il periodo della Repubblica e dell’Impero romano, nonostante siano molte le informazioni, è bene ricordarsi che tutto era filtrato dalla percezione dei nobili, e quindi è sicuramente stato oggetto di interpretazioni faziose.
L’autore ci rammenta ironicamente come uno dei più famosi libri di storia di tutta la letteratura latina, il “De Bello Gallico”, sia stato scritto dallo stesso Cesare per esaltare sé stesso, e quindi non è proprio da considerarsi obiettivo. Al di là di queste doverose precisazioni, nel testo si espone con grande attenzione per le fonti il percorso compiuto dalla civiltà romana sin dalla fondazione di Roma: si parla quindi dell’epoca monarchica(dal 753 al 509 a.C.) con le leggende che l’hanno accompagnata, prima fra tutte quella di Romolo e Remo, per poi discutere dell’avvento della Repubblica romana (dal 509 al 270 a.C.), comandata dai nobili e dal Senato.
Il saggio continua con la narrazione delle tre guerre puniche contro i Cartaginesi – «Carthago delenda est» («Cartagine deve essere distrutta») – e della conquista del Mediterraneo, che cambiò completamente il volto di Roma, soprattutto con la diffusione della cultura greca.
Si racconta poi dell’Impero Romano in tutte le sue fasi, presentando i vari imperatori, da Ottaviano Augusto a Tiberio, passando per Caligola, Nerone, Adriano, Marco Aurelio, Diocleziano e finendo con l’ultima dinastia, quella degli Ottoni. La parte conclusiva è dedicata all’avvento del Cristianesimo e alla distruzione dell’Impero Romano, la prima potenza “occidentale” della storia dell’umanità.  (Mario Lucci)
©Riproduzione riservata
IL LIBRO
Casa Editrice: Algra Editore
Genere: Storico-didattico
Pagine: 168
Prezzo: 14 euro


Per saperne di più
youtube
facebook
instagram

RISPONDI

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.