Il lavoro domestico ha una sua dignità, va riconosciuto in quanto tale e tutelato affinché sia svolto nella massima sicurezza. Questo è quanto afferma, tra le altre cose, la legge 493/99 e sarà argomento di un seminario. Domani, lunedì 10 gennaio, alle 10.30 dal sito di I.s.i.s Europa sarà possibile accedere al seminario online “Sicurezza e dignità in ambito domestico”.
Basterà scansionare l’apposito Qr-code e cliccare al link visualizzabile sul sito 30 minuti prima dell’inizio dell’evento.
L’evento è promosso da Obiettivo Famiglia Federcasalinghe e organizzato in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Pomigliano d’Arco, INAIL Direzione Regionale Campania, ASL Napoli 3 Sud, e con Casa del Consumatore, DOMINA (associazione nazionale delle famiglie datori di lavoro domestico) e I.s.i.s Europa.
Il seminario si pone come un incontro per l’istituzione di tavoli tecnici permanenti per la legge 493/99 presso le Commissioni lavoro ai vari livelli. Sono già stati realizzati convegni ed eventi in Regione, tra i quali “Libere dalla violenza con il lavoro”. Ma è importante andare oltre, rendersi promotori di iniziative da presentare dapprima in Regione Campania, con la Commissione pari opportunità, poi in altre Regioni d’Italia e infine in Europa.
Importanti sentenze e leggi hanno formalizzato di fatto che le casalinghe sono lavoratrici e produttrici di valore economico. La stessa Corte Costituzionale si è espressa in merito ricordando come l’operato della casalinga non è circoscritto all’espletamento delle sole faccende domestiche, ma si estende all’organizzazione della vita familiare.  Dunque, pur non percependo reddito, la sua attività è suscettibile di valutazione economica. E in quanto lavoratrice deve essere tutelata sul luogo di lavoro. Qui entra in gioco la legge 493/99. Una legge in piedi da più di vent’anni che dà la possibilità alle casalinghe di avere un’assicurazione contro infortuni in casa, ovvero, sul loro luogo di lavoro. L’assicurazione è gratuita per coloro che hanno un reddito basso.
«L’Italia ha riconosciuto il lavoro casalingo, anche se non retribuito – spiega Dominique Testa rappresentante per la Campania di O. F. Federcasalinghe. Ma sono tante le donne casalinghe ignare dei loro diritti e dell’importanza del loro lavoro nella gestione della vita familiare. Con la Commissione pari opportunità si è evidenziato come le donne sprovviste di reddito sono in grave difficoltà, soprattutto nei casi di violenza domestica, per altro in aumento con la diffusione del Covid 19. La mancanza di indipendenza economica incide notevolmente sulla risoluzione del problema e sulla possibilità effettiva di essere autosufficienti una volta allontanato il partner molesto». 
Tante donne casalinghe non conoscono la legge ed è il momento di creare un’inversione di tendenza. Bisogna dare una giusta informazione, non solo della legge stessa ma anche di altre iniziative importanti che a breve saranno messe in campo. Come il bonus casalinghe che darà l’opportunità alle casalinghe iscritte all’INAIL di avere una formazione, di acquisire competenze e prendere coscienza del proprio ruolo di family manager.

Intervengono al seminario:

Gianluca Del Mastro sindaco del Comune di Pomigliano d’Arco
Rosanna Genni assessore alla Sport, Pari opportunità, Istruzione, Politiche giovanili del Comune di Pomigliano
Federica Rossi Gasparrini presidente nazionale Obiettivo Famiglia Federcasalinghe
Natalia Sanna presidente Commissione P.O. Regione Campania
Giuseppe Scialla Garante dell’infanzia e dell’adolescenza – Regione Campania
Dominique Testa O. F. Federcasalinghe, componente C.P.O. Regione Campania
Salvatore Esposito assessore alle Politiche sociali e del lavoro del Comune di Pomigliano d’Arco
Attilio Orio direttore territoriale – Nola INAIL
Roberto Amato medico del Lavoro ASL Napoli 3 Sud
Mario Monda consulente Domina
Monica Cito assessore alla Cultura e alla Legalità del Comune di Brusciano
Mirra Giovanna presidente del Consiglio comunale di Castello di Cisterna
Giuseppe Sommese presidente del Consiglio comunale di Somma Vesuviana
Simona Visone assessore alla Sport, P.O. Istruzione, Politiche giovanili del Comune di Casalnuovo

Modera Nunzia Granato, consulente casa del consumatore

Per partecipare al seminario online basta inquadrare il Qr-code che sarà pubblicato il 10 gennaio 2022 sul sito di I.s.i.s Europa 30 minuti prima del seminario (https://www.isiseuropa.edu.it/sicurezza-domestica/)

Info e contatti: +39 347 6942989 – donneuropee@yahoo.it
In foto, un’illustrazione da Pixabay che descrive efficacemente quanto possa essere impegnativo il lavoro domestico

RISPONDI