Tutto il mondo ce lo invidia. Bello e aperto al pubblico anche d’estate per mostrare la sua magnificenza: il Teatro di San Carlo ci ospiterà per tutto il mese d’agosto.  Turisti e cittadini napoletani potranno visitare la sala (foto) del Lirico più antico d’Europa tutti i giorni, compreso il giorno di Ferragosto.
Le visite guidate si svolgeranno in tutta sicurezza: ogni turno avrà un massimo di 30 visitatori ed è obbligatorio indossare la mascherina. Chi entra, dovrà sottoporsi all’ingresso alla misurazione della temperatura e dovranno rilasciare le informazioni personali, secondo decreto ministeriale. I biglietti si possono acquistare presso la biglietteria del teatro al costo di 7 euro.
Da sabato 8 agosto e per tutto il mese di agosto dunque le visite osserveranno i seguenti orari: 10.30 ITALIANO, 11.30 ITALIANO/INGLESE, 12.30 ITALIANO, 14.30 ITALIANO, 15.30 ITALIANO/INGLESE, 16.30 ITALIANO, 17.00 FRANCESE, 18.00 ITALIANO.
Mentre lascia una vivida traccia di bellezza il suo omaggio in piazza del Plebiscito al 250°della nascita di Ludwig van Beethoven suggella con un abbraccio corale e strumentale la trilogia presentata al pubblico di Napoli nella “Regione Lirica” fortemente voluta dalla Regione Campania.
E i cittadini di Napoli hanno risposto riempiendo ancora una volta tutte le poltrone disponibili in una serata  di autentica gioia, alla quale invita del resto il testo del movimento corale alla fine della Nona Sinfonia, l’ultima composta dal genio di Bonn pochi anni prima di terminare la sua esistenza, sul celebre testo dell’ “Inno alla gioia” di Schiller.
Solisti tutti italiani: il soprano Maria Agresta, il mezzosoprano Daniela Barcellona, il tenore Antonio Poli e il baritono Roberto Tagliavini con l’Orchestra diretta da Juraj Valčuha, tra i maggiori protagonisti di questa estate musicale del Massimo napoletano, particolarmente a suo agio nel complesso ma luminoso linguaggio beethoveniano.

RISPONDI