La Federico II contro la violenza sulle donne. Martedì 24 novembre, alle 9.30, l’ateneo napoletano ricorda la professoressa Maria Adalgisa Nicolai, assassinata il 27 luglio 2020 dal suo ex-compagno: le dedicherà una panchina rossa e pianterà un albero di Jacaranda nel bosco della Reggia di Portici del dipartimento di Agraria dove insegnava.
Alla cerimonia nel bosco saranno presenti il rettore Matteo Lorito, il Direttore di Agraria, Francesco Villani, la presidente della commissione parlamentare d’inchiesta sul femminicidio, Valeria Valente e quella del CUG Federico II, Concetta Giancola.
Secondo i dati del dossier Viminale 2020, i femminicidi sono quasi triplicati in Italia nel periodo di lockdown, con una donna uccisa in ambito familiare ogni due giorni. Ciò dimostra che il cammino della società per eradicare la violenza, e in particolare quella domestica è ancora molto lungo.
Spiega Giannicola: «La panchina sarà posizionata alla Reggia di Portici, vera casa del sapere che giorno dopo giorno Maria Adalgisa contribuiva a far crescere, con la linfa vitale dell’intelligenza e della curiosità della ricercatrice. Questi simboli concreti costituiranno un monito alle nostre coscienze e uno stimolo per combattere l’offuscamento della ragione, l’aggressione violenta della volontà di dominio, le discriminazioni e le disuguaglianze di genere. Dire che non debba più accadere non basta, ognuno faccia la sua parte per sconfiggere arretratezze culturali e sociali, disuguaglianze di genere e discriminazione».
Seguirà una pièce teatrale dell’attrice Cristina Donadio, che evocherà una tragedia dalle radici lontane nei secoli ma che continua a opprimere il nostro presente.
Il collegamento è su piattaforma Teams, codice di accesso: 7ocgtl4.
La diretta streaming dell’evento è disponibile su YouTube al seguente link: https://youtu.be/GVv1wyauMFs

RISPONDI