Vesuvius cultural tourism lancia un’app mobile gratuita. L’iniziativa sarà presentata alla venticinquesima edizione Borsa Mediterranea del Turismo XXV Edizione che si svolgerà a Napoli dal 18 al 20 marzo. E mette insieme le imprese turistiche campane per favorire il turismo lento, sostenibile e consapevole, valorizzando il territorio.
Un patrimonio culturale a molti sconosciuto che adesso avrà un strumento di diffusione: sarà infatti a portata di utenti sistemarlo in un’app che consentirà di individuare e scoprire queste meraviglie
Nata sulla scorta della lunga esperienza del portale guidato da Salvatore Graziano, Vesuvius tourism app vuole diventare aggregatore di offerte per promuovere le ricchezze dei percorsi turistici integrati partenopei, dai Campi Flegrei al Vesuvio fino ad arrivare alle isole del Golfo, passando per i vicoli del centro storico di Napoli e per i siti archeologici.
Sono già circa 50 le imprese turistiche e i protagonisti coinvolti nella creazione degli itinerari turistici che Vesuvius cultural tourism andrà a proporre, ma in questi mesi l’attività si concentra nell’allargare l’offerta per arrivare infine sui dispositivi deifruitori nel 2023.

Qui sopra, Salvatore Graziano; in copertina, il logo della sua impresa social

Spiega Graziano: «Con lo sviluppo, che si avvia alla conclusione, di Vesuvius tourism app abbiamo puntato lo sguardo su ciò che ci appartiene e adesso è nostra intenzione incentivarlo. Creando una rete d’impresa e favorendo gli accordi con le amministrazioni pubbliche locali siamo certi di sviluppare occupazione giovanile riducendo il fenomeno dei talenti in fuga e il rischio al crimine, organizzando mostre, incontri e corsi di formazione per il turismo. Occorre essere parte attiva per valorizzare la storia e le tradizioni di un luogo millenario fatto di architettura e arte, santuari e siti archeologici, artigianato locale ed enogastronomia».
Vesuvius cultural tourism è la l’ evoluzione di un percorso avviato già nel 2017 da Graziano con altri imprenditori del territorio. Una storia che nasce con “Città nostra aps”, oggi trasformata in Vesuvius Cultural Tourism arl –impresa sociale, che ha portato al patto dei sindaci per ridare splendore alla Campania una volta felix.
«Il nostro obiettivo – conclude l’imprenditore – è quello di far conoscere a tutto il mondo la bellezza dei tesori del Vesuvio, le meraviglie paesaggistiche del golfo di Napoli e la straordinaria ospitalità dei partenopei» .

RISPONDI