Chiude il 4 settembre la rassegna Ridere al Maschio Angioino con grande successo di pubblico per questa ventunesima edizione, circa 13.000 spettatori su 20 giorni di programmazione. La rassegna ha ospitato molti artisti come il trio Ardone Peluso Massa che, con lo spettacolo di cabaret San Genna’ Pensaci Tu, lancia messaggi di riflessione e comicit  attraverso la satira, affrontando temi sociali, politici e di costume dei napoletani.

Hanno proposto i loro cavalli di battaglia, frutto di un lavoro di sperimentazione eseguito negl’ anni. Il trio formatosi nel 1996, ha ottenuto successi crescenti approdando in trasmissioni televisive come Zelig, proponendo un repertorio di circa 20 canzoni classiche rivisitate in maniera comica. Ancora in Colorado Cafè i tre portarono in scena personaggi che facevano satira sul costume, gli usi e la politica del nostro paese.
Uno dei più grandi successi del trio è stato il concerto-spettacolo sul gruppo degli Squallor, un’analisi testuale dei loro grandi successi che ha inteso sottolineare la poetica delle loro canzoni, andando oltre la scurrilit .

Il teatro comico napoletano da sempre delle opportunit  ai talenti della citt  e alla domanda quali sono le difficolt  che avete trovato Corrado Ardone risponde che “Le difficolt  s’incontrano, nei sistemi produttivi o in alcuni organizzatori che puntano al basso guadagno intaccando l’espressione artistica, ma questa è una vicenda vecchia alla quale l’arte, quella che veramente rappresenta l’epoca, è sempre sopravvissuta.

Alla domanda quali sono i vostri progetti per il futuro rispondono che “nella prossima stagione potr  succede qualcosa di inatteso che sorprender  e di cui si parler  a lungo. Proveremo a far ridere dei guai di Napoli, perch se riusciamo a ridere dei nostri problemi, vuol dire che li stiamo gi  superando.”

In foto, il trio Ardone, Peluso, Massa