Gli studenti fanno risplendere il luogo dove costruiscono il loro futuro. Anche quest’anno il liceo artistico statale di Napoli, guidato da Renato Savarese, aderisce alla manifestazione promossa da Legambiente NONTISCORDARDIME. L’attivit  mira a sollecitare la cura degli edifici scolastici da parte degli studenti guidati dai docenti che, armati di ramazze, secchi e altri attrezzi, risistemano la loro scuola o il giardino della stessa.
L’evento, coordinato dalla professoressa Clorinda Irace, avr  luogo sabato 13 marzo e vedr  coinvolte numerose classi della scuola guidate dalle docenti Titti Basile e Lia Federico.
In tempi di tagli sempre più schiaccianti ai bilanci delle scuole, la manifestazione assume una valenza in più: gli studenti dell’artistico, infatti, s’impegneranno in posti normalmente poco curati come gli spazi comuni (corridoi, scale, disimpegni) che la penuria di bidelli e di squadre di pulizia rende difficili da mantenere in uno stato consono al prestigio dell’antico edificio che per il suo pregio architettonico e artistico è da sempre inserito nel percorso del “maggio dei monumenti”.
Le attivit  di sabato 13 marzo segue una serie di attivit  di cittadinanza attiva (riflessioni sulle politiche scolastiche, sui tagli previsti dalle normative vigenti, sull’imminente riforma della secondaria). Gli studenti avvertono cos l’esigenza di “prendersi cura” della propria scuola e di contribuire a difenderla e valorizzarla.
Le attivit  saranno documentate dal giornale del liceo DIARIO DI CLASSE, nato nove anni fa in versione cartacea e divenuto giornale on line al sito www.diariodiclasse.eu.
Per completare l’esperienza, gli studenti parteciperanno al concorso fotografico promosso da Legambiente documentando il prima e il dopo delle attivit  svolte.

Per ulteriori informazioni, Clorinda Irace, cell 3351314431 o cli@fastwebnet.it

In foto, studenti del liceo artistico