Partenope sul set. Dal 22 al 27 ottobre 2013 a Napoli la prima edizione del festival “Le Quattro Giornate del Cinema di Napoli Obiettivo lavoro”. L’iniziativa è stata presentata ieri a Roma nella sede della Federazione unitaria italiana scrittori (Fuis, organizzatrice dell’ intero evento) e il calendario sar  illustrato luned 21 ottobre alle 12, nella sede dell’Agis Campania in Piazza del Gesù Nuovo, 33.
La manifestazione si articola in sette sezioni lungometraggi, sceneggiature per cinema e tv, documentari, cortometraggi, serie web, videoclip, animazione, e nasce con l’obiettivo di dare visibilit  a quelle opere che hanno avuto poco spazio nelle sale o in televisione.

Clou dell’organizzazione, il concorso “Script” per la migliore sceneggiatura che ricever  un premio speciale sar  prodotta nel 2014 e diventer  un film low-budget (200mila euro) che verr  girato a Napoli grazie al sostegno del Fuis, alla collaborazione del Comune di Napoli, della Regione Campania e della Film Commission Campania, e al contributo delle professionalit  che si saranno contraddistinte nelle varie sezioni del Festival. La Fuis seguir  le diverse fasi di realizzazione del lungometraggio, fino alla distribuzione nelle sale.
Il premio per la migliore sceneggiatura 2013 verr  dedicato alla memoria di Vincenzo Cerami. Lo sceneggiatore italiano, candidato all’Oscar nel 1999 per "La vita è bella" con Roberto Benigni, verr  ricordato con una proiezione speciale del film The Earth Our home”, scritto da Cerami e diretto da Vittorio Giacci e Pierpaolo Saporito.

Madrina del Festival, Tosca D’Aquino. Tanti, gli ospiti attesi Heidrun Schleef, Antonio Capuano, Giovanni Veronesi, Rossella Izzo, Luca Miniero, Luca Verdone, Valerio Aprea, Iaia Forte, Lucianna De Falco, Edoardo Leo, Vittorio Giacci, Zap Mangusta, Silvia Salemi e Dolcenera. In programma anche masterclass a cura di Heidrun Schleef, Luca Miniero, Antonio Capuano, Giovanni Veronesi e Rossella Izzo.

In foto, Giacomo Veronesi