Napoli ospita la Fiaf. È in corso, al Museo Archeologico Nazionale di Napoli, il 71° Congresso nazionale della federazione italiana delle associazioni fotografiche, che si concluderà il 14 aprile.
La Fiaf è stata fondata a Torino nel 1948, con lo scopo di divulgare e sostenere la fotografia amatoriale su tutto il territorio nazionale. Conta oggi circa 550 circoli affiliati in tutta Italia e si dedica ad ogni suo associato curandone la formazione e la crescita culturale.
Nel 2005 la Fiaf ha fondato, in collaborazione con il Comune di Bibbiena, in Toscana, il Centro Italiano della Fotografia d’Autore, per evitare la dispersione della più significativa produzione dei fotografi italiani. Per l’allestimento del 71° congresso a Napoli e in Campania è stata scelta, fra le oltre 500 affiliate, l’Associazione Flegrea Photo.
Si tratta di un evento in cui la componente espositiva è accompagnata da dibattiti, incontri con gli autori e premiazioni. Uno spazio importante è riservato al censimento degli archivi fotografici in Italia, un problema che ci riguarda da vicino, pieno di criticità, e si discute anche sulla necessità dell’ingresso a pieno titolo della fotografia nei principali musei nazionali.
Inaugurato, con la conferenza “Gli archivi di fotografia: un problema aperto”, in cui sono intervenuti Paolo Giulierini, direttore del Mann, Claudio Pastrone, direttore del Centro Italiano della Fotografia d’Autore, Francesca Fabiani, dell’Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione e Barbara Bergaglio, responsabile della sezione Archivi di “Camera”, Centro italiano per la fotografia.
Tante le mostre realizzate per questa occasione. Tra queste, il biennio dell’Accademia di Belle Arti di Napoli protagonista con  “10 anni di fotografia”, Oreste Pipolo espone “Napoli Velata” (foto), “Anima Campana” è la collettiva a cura di FIAF Campania. Troviamo, poi, Lisetta Carmi in qualità di Grande Autore della Fotografia Contemporanea dell’anno, Francesco Comello come Autore dell’Anno FIAF, Lorenzo Zoppolato, vincitore della scorsa edizione di Portfolio Italia, insieme agli altri autori premiati, Federica Zucchini e Francesca Artoni.
Ampio spazio è dedicato ai dialoghi, al confronto e agli incontri con alcuni fotografi campani, quali Fabio Donato, Aniello Barone, Antonio Biasucci e Gianni Fiorito.
Si colloca all’interno del congresso la prima tappa della nuova edizione di “Portfolio Italia – Gran Premio FUJIFILM”, il 19° Spazio Portfolio. È una rassegna itinerante di letture portfolio, una manifestazione in dieci tappe organizzata dalla FIAF che quest’anno viene sostenuta da FUJIFILM Italia.
Questo premio si prospetta per tutti i partecipanti come un’importante opportunità, utile per ottenere visibilità ma anche per potersi confrontare sempre in maniera positiva.
In questa prima tappa,  quindici sono i lettori: Massimo Agus, Lino Aldi, Orietta Bay, Susanna Bertoni, Silvano Bicocchi, Federica Cerami, Enrico Genovesi, Giovanni Iovacchini, Saverio Langianni, Fulvio Merlak, Massimo Pascutti, Claudio Pastrone, Vittorio Scheni, Luca Sorbo e Isabella Tholozan.
Domenica 14 aprile si conclude con la consueta premiazione che decreterà un primo e un secondo premio.

Per saperne di più
www.fiaf.net/portfolioitalia