Se gli affari di famiglia vi rimandano a conti in banca o “panni sporchi” da lavare tra le quattro mura, fate tabula rasa perché qui è tutta un’altra musica. I Moses vi raccontano una storia vibrante di colori, un confronto generazionale giocato a colpi di pennello. Il risultato è Family Affairs/Affari di famiglia, la mostra a cura di Cynthia Penna che mette insieme le opere degli artisti californiani Ed Moses, Andy Moses e Kelly Berg Moses, a partire da domenica 7 aprile alle ore 18, a Villa di Donato, in Piazza S. Eframo Vecchio, Napoli.

Andy Moses- opera
Andy Moses- opera

L’evento espositivo è organizzato da ART1307, associazione che si muove fra Stati Uniti e Italia, e gode del Patrocinio Morale del Consolato Generale degli Stati Uniti d’America. Focus di Family Affairs è la contaminazione dei linguaggi e la reciproca influenza come presupposto e conseguenza relazionale, anche all’interno dell’ambito familiare.
Accanto alle opere di Ed Moses, esponente di spicco nel panorama artistico della West Coast californiana da poco scomparso, le cui opere popolano le gallerie e i musei di tutto il mondo, dal Moma al Philadelphia Museum of Art, fino al Centre Georges Pompidou di  Parigi, si collocano quelle del figlio Andy e della nuora Kelly.
«Queste sono relazioni di una famiglia di artisti i cui membri, in un modo o in un altro, hanno dialogato tra loro, hanno respirato la stessa aria, hanno mangiato lo stesso cibo. – Spiega la curatrice Cynthia Penna – Forse si sono reciprocamente influenzati e medesimamente respinti, si sono criticati ed hanno litigato, ma l’uno è entrato nell’altro e nell’arte dell’altro irrimediabilmente. Per loro respirare e vivere è significato e significa dipingere, costantemente, continuamente».
Le opere di Ed Moses hanno attraversato mezzo secolo e una moltitudine di movimenti pittorici; il rapporto con una figura genitoriale così importante è da un lato una grande ancora che può trasformarsi però in un enorme fardello.
Di sicuro non è stato semplice per Andy Moses addivenire a una soluzione di equilibrio artistico ma ci è egregiamente riuscito. La sua ricerca sul colore e la forma, con un interesse particolare per tutto ciò che è chimica e fenomenologia, ha portato alla creazione di opere conservate oggi nei più prestigiosi musei americani e gli è valso il Premio Michetti della Fondazione Michetti nel 1987.
Approdando a soluzioni differenti, Kelly Berg Moses pone al centro della sua ricerca la forza della natura e il ricorso alle linee e forme della geometria come forma di controllo, di ordine. L’esito compositivo è un sorprendente mondo parallelo che lo spettatore ha il piacere di sbirciare come dietro al buco di una serratura.

Family Affairs/ Affari di Famiglia
Villa di Donato – Piazza S. Eframo Vecchio-Napoli
dal 7 aprile 2019 al 16 maggio 2019
Info e Contatti: www.art1307.cominfo@art1307.com
www.lancastermoah.org