Champagne, spumanti, prosecchi e piatti cucinati da chef stellati. Al Nabilah di Bacoli(via Spiaggia Romana, 15) si brinda alla vita, lunedì 22 luglio, dalle 19,30, con l’undicesima edizione del’evento  “Te le do io le bollicine” (foto), organizzato in collaborazione con l’Associazione italiana sommelier (delegazione di Napoli) e dal Nabilah (ove tra l’altro si tiene l’appuntamento).
 Un appuntamento ormai fisso che quest’anno propone tante novità: oltre agli immancabili banchi di degustazione classici,  spazio alle bollicine campane e a quelle prodotte da vitigni autoctoni italiani. Inoltre, come di consueto, saranno consegnati i diplomi ai neo sommelier.
Tante le postazioni food con le migliori firme del panorama gastronomico campano e italiano: tra queste, Luciano Villani di Acquapetra Resort & Spa, Angelo Carannante di Caracol, Lino Scarallo di Palazzo Petrucci, e Marianna Vitale di Sud Ristorante). E ai banchi d’assaggio si potranno sorseggiare bollicine, italiane e non.
Il 2019 è l’anno d’oro per gli spumanti italiani. Che ha dimostrato di essere un territorio con una vocazione unica e straordinaria per creare bollicine di eccellenza. La qualità, un denominatore comune per le aziende presenti, una peculiarità di cui non si può fare a meno. Ascoltando la saggezza di un letterato universale come Goethe: La vita è troppo breve per bere vini mediocri.
Per saperne di più
https://www.facebook.com/events/2105903129532276/