Lonely Planet/Una guida dedicata alla Campania. Partendo dal fascino cangiante di Partenope

0
455

La Campania vista da Lonely Planet. Ecco la prima dedicata all’intera regione realizzata dalla casa editrice che pubblica le guide più vendute in Italia e nel mondo.
Proposti luoghi della cultura ancora poco noti al grande pubblico, passeggiate suggestive lungo sentieri affascinanti, tour enogastronomici e esperienze destinate sia a chi non conosce ancora la regione sia a chi la vive quotidianamente.
Il progetto è stato promosso con il contributo della Regione Campania attraverso Scabec, Società Campana Beni Culturali, che ha supportato la realizzazione del testo nell’ambito di campania>artecard, pass regionale che racchiude l’intera offerta del patrimonio culturale campano e offre la possibilità a turisti e a residenti di accedere a castelli e dimore storiche, chiese e complessi monastici, musei e parchi archeologici, parchi e grotte naturali.
La guida parte da Napoli: «A Napoli si viene per il suo fascino cangiante, frutto forse delle tante influenze culturali o del ritmo pulsante che scandisce la vita dei suoi sagaci abitanti, abituati a improvvisare e a badare più alla sostanza che alla forma».
La guida, che attraversa il tessuto regionale, passando per le province di Avellino, Benevento, Caserta e Salerno è composta di 432 pagine, costa 24 euro, disponibile nelle principali librerie italiane, su lonelyplanetitalia.it e presso gli store online.
Questi gli autori: Remo Carulli (Sorrento e la Costiera Amalfitana; Salerno e il Cilento; Avellino e l’Irpinia; Benevento e il Sannio beneventano); Luigi Farrauto (Campi Flegrei; Pompei, Ercolano e il Vesuvio; Sorrento e la Costiera Amalfitana; Capri, Ischia e Procida; Caserta e provincia); Adriana Malandrino (Napoli).
Per saperne di più
www.campaniartecard.it

RISPONDI

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.