Romanzo/ “L’anatomia della sirena” di Simone Delos: alla ricerca dell’identità, sulla strada del mito

0
138

Sullo sfondo di una Grecia che si disintegra, la storia di un pittore, Kostantinos, contornata da orrori, compromessi e menzogne. Lui, figlio di un’importante famiglia di produttori di olio. Lei, una professoressa di filosofia, malata terminale. Un amore nato tra il bianco delle case e il blu del mare.  L’arrivo di due gemelli, frutto del loro amore, sancirà la perdita della dolce Agnese.
I bambini sconteranno la loro “colpa” subendo abusi e sevizie da parte del branco di artisti di cui il padre si circonda. Lui resterà spettatore dello sgretolarsi della dignità e della spensieratezza dei due bambini.
Loro diverranno incapaci di provare amore verso sé stessi e verso il prossimo e, una volta adulti, sfioreranno la follia. Febo e Diana porteranno sempre con sé i fantasmi del passato, colpevoli della loro bellezza, che nasconderanno.
Febo si accontenterà di un amore surrogato con una donna che farà del tradimento la sua quotidianità. Soltanto in un uomo il ragazzo troverà la sua pace e il suo rifugio.
Diana non riuscirà mai ad accettare la propria bellezza e perdonerà infine suo fratello delle inconsapevoli sevizie a cui il padre li costringeva. E poi c’è lei. La sirena. Una presenza che, silenziosa e trasparente, attraverserà per intero la storia di amore e di odio, colpa e redenzione, pace e tormento, che popoleranno l’animo dei protagonisti.
La sirena, vista e dipinta da Costa, il pittore, novello Crono, che divorerà l’infanzia e la fanciullezza dei figli. La sirena e Praxos, l’isola greca ove pittore farà ritorno, ove i gemelli, ormai adulti, faranno ritorno, seguendo il suo richiamo, il richiamo verso la felicità e la pace, resa possibile attraverso il perdono e la presa di coscienza. Andando alla ricerca delle loro origini, finiranno per ritrovare sé stessi. 
Questo romanzo di Delos è un libro sulla ricerca della propria identità, in quanto ognuno dei personaggi ha bisogno di “ritrovarsi”. Ed ecco il significato del titolo del libro “L’anatomia della sirena”, questo corpo incerto, in parte umano in parte animale, che può vivere in due ambienti diversi, ma senza appartenere né all’uno né all’altro. Un libro che lascia il segno, perché in esso saremo sempre sospesi tra leggenda e realtà, ripercorrendo la strada del mito. (Francesca L’Abbate)
©Riproduzione riservata

IL LIBRO
Simone Delos
L’anatomia della sirena
 Bertoni editore
pagine 190
euro 15,20

RISPONDI

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.