Nelle sale del San Carlo, tra fatica e dedizione, si costruiscono talenti. Almeno per chi ci crede, per chi persevera e non si lascia abbattere dalle avversità e da qualche porta chiusa in faccia.
Così, ancora una volta le gemelle della danza, le neomaggiorenni Ginevra e Virginia De Masi fanno parlare di sé. Questa volta il palcoscenico è quello di Sanremo e l’evento esce fuori dalle rigide regole del balletto classico. Invitate da Ilio Masprone, giornalista torinese che ha ottenuto dal Comune di Sanremo e dal Casinò municipale di riprendere il Festival napoletano, evento nato nel ’31 a Sanremo, in un nuovo progetto, dal suggestivo titolo “Sanremo canta Napoli” che avrà luogo dal 12 al 15 settembre 2018, al Teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo.
Tra i vari interventi che animeranno non solo di musica le quattro serate dell’evento, a calcare il palcoscenico del Teatro del Casinò di Sanremo, il 14 settembre,  ci saranno anche Ginevra e Virginia De Masi,  che porteranno fuori dalla loro città una personale interpretazione della tarantella napoletana, su musiche di Rossini.
A pochi mesi dalla loro terza partecipazione a Tuttinscena e al Premio Charlot, ora si preparano per Sanremo, dimostrando anche un’eclettica capacità nel riuscire a passare dal rigore della danza classica alla fluidità della danza popolare.
«Siamo davvero emozionate e ringraziamo il direttore artistico Ilio Masprone per averci invitato a prender parte a questo meraviglioso progetto e averci dato la possibilità di danzare su un palcoscenico così importante come quello di Sanremo, felici di poter ballare per la prima volta una danza tipica della nostra terra, la tarantella».
A Sanremo Canta Napoli saranno 20 i partecipanti, scelti dalla commissione, che porteranno in lingua napoletana un brano inedito, oltre a uno edito a libera scelta nelle tre serate dal 12 al 14 settembre al Teatro dell’Opera del Casinò. Sabato 15, la manifestazione si chiude al Teatro Ariston con una serata dedicata ai grandi artisti della musica napoletana.
In alto, festa di compleanno per  Ginevra e Virginia De Masi

 

RISPONDI