Dedicata a Luisa Conte l’ultima puntata del programma “Sabato con Viviani”, sui canali social della Scabec. Ultima di nove tappe, domani, 6 giugno,  alle 19.
Sabato con Viviani è un programma reaizzato in collaborazione con Fondazione Campania dei Festival e Le Nuvole nell’ambito del più ampio progetto “Cantieri Viviani” promosso e finanziato dalla Regione Campania.

Qui sopra, l'indimenticabile Luisa Conte con la nopote. In alto, un momento della "Festa di Montevergine" diretta da Lara Sansone
Qui sopra, l’indimenticabile Luisa Conte con la nipote. In alto, un momento della “Festa di Montevergine” diretta da Lara Sansone

Scrittore, attore, musicista: lo stabiese Raffaele Viviani è un artista che ha segnato la storia del teatro contemporaneo non solo di Napoli. Il programma, ideato e a cura di Giulio Baffi con la collaborazione della storica Antonella Lezza e del compositore e musicologo Pasquale Scialò, propone la sua “Festa di Montevergine” al teatro Sannazaro, con gli interventi della nipote di Luisa Conte, nonché erede artistica Lara Sansone e un’anticipazione del lavoro “Pescatori” con la regia di Laura Angiulli che sarà in scena il prossimo luglio.
La Festa di Montevergine è uno spettacolo complicato (in 3 atti) e Luisa Conte ebbe il coraggio di metterlo in scena nel suo salotto teatrale di Chiaia da imprenditrice che tanto fu amata (come attrice) dai napoletani. Lara lo ha ripreso, debuttando da regista e ne ha fatto un pezzo forte di quel palcoscenico, legato alla tradizione.
Lo spettacolo  disegna perfettamente,
attraverso tipi e situazioni, una delle più antiche feste del sud, per diventare un autentico documento di costume, un panorama di varia umanità napoletana e popolare: sfarzo, vanità, piccole truffe, il traffico delle grazie, le sfide dei declamatori, i giochi da osteria, i canti a dispetto, le risse, gli inni sacri, le processioni, il fanatismo religioso nei suoi eccessi.
Sui canali
facebook
Instagram
Twitter

RISPONDI