Donna Madonna. È lo spettacolo scritto e diretto da massimo Andrei che andrà in scena al Teatro Sannazaro di Napoli dal 9 alll’11 marzo. Attore, autore, regista e “cuntista” Andrei  propone al pubblico la sua prima coloratissima creazione del 2020.
In scena, Vincenzo De Lucia, versatile interprete e trasformista, vincitore del Premio Alighiero Noschese come miglior imitatore Campano nel 2009.
Al centro dello spettacolo, l’idea della natura femminile. Di cui occorre sentire gli umori, i dolori, i calori, per rappresentarne i colori, senza essere donna.
Ma anche il femminile ha le sue categorie: si divide in donne vere e contraffatte. E in questa occasione il sipario si alza sulla donna finta, “inciuciata”, che tenta di trovare e di raccontare la donna vera, ma in effetti, compie questa ricerca per fare spettacolo e finisce per sminuire, illudere, danneggiare la donna comune.
Così protagoniste diventano la donna casa e la signora della tv con cinque vallette molto particolari. Sandra Milo, Federica Sciarelli, Franca Leosini, Mara Venier, Barbara D’Urso e Mara Maionchi sono alcune delle icone televisive che indagano e approfondiscono il personaggio di Maria, donna scomparsa da qualche giorno.
Tra il comico e musicale, Vincenzo de Lucia, in modo rocambolesco, darà voce  a questo universo femminile. Figure dell’immaginario collettivo che prenderanno forma una a una.  Risate, atmosfere indiane, balletti funky, canzoni, abiti sfavillanti, maghe e bizzarre suore animeranno il palcoscenico facendo riflettere su un presente piuttosto amaro. Dove la sostanza viene presa  a pugni dall’apparenza.
Vincenzo De Lucia sarà affiancato sul palco da Antonella De Rosa, Clara Formicola, Francesca Filardo, Roberto Tripodi, e Valentina Trepiccione. Le scene sono di Francesca Mercurio, le musiche di Claudio Romano.
Le luci le cura Luigi Della Monica, i costumi sono firmati da Gianni Addante, il trucco è di Vincenzo Cucchiara, realizzazione costumi dell’Atelier Ersilia, hairstylist Sara Carbone, movimenti coreografici di Norberto Aiello e Massimiliano Balestra, sarta di scena è Ersilia Iannone, produttore esecutivo Salvatore Vanorio, organizzazione e marketing di Valentina Magno, assistenti alla regia sono Matteno Notaro e Diego Vitale, fonico Carlo Di Giacomo.

 

 

 

RISPONDI