«Il disegno è l’arte di condurre una linea a fare una passeggiata» secondo l’artista tedesco Paul Klee. E oggi, 27 aprile, si celebra in tutto il mondo la giornata mondiale del disegno, nota anche come “Giorno del disegnatore” o “Giorno del disegnatore grafico”, o anche “Giorno dello sviluppo umano e creativo”.
È stata proclamata dal Consiglio internazionale delle associazioni di disegno grafico, Ico-D, International council of design, associazione mondiale per i disegnatori professionisti, fondata a Londra nel 1963.
Un’occasione per ricordare l’immenso valore della creatività, sottolineare e riconoscere il valore della comunicazione attraverso il disegno e il ruolo che essa riveste nel mondo.
Il disegno è infatti da sempre uno straordinario strumento di comunicazione non-verbale. È la base dell’arte. L’uomo primitivo ha iniziato circa 12 mila anni fa a comunicare disegnando prima, o meglio, a incidere su pietra scene relative alla caccia e all’agricoltura, raccontando ciò che viveva nel quotidiano, e successivamente, nel corso dei secoli, lo faceva parlando e scrivendo. Dalla pietra si è passati a diverse superfici pregiate, preziose, come le tavolette d’argilla, tipiche egiziane.
Gli egizi inventarono il papiro, un tipo di foglio che rivoluzionò la storia del disegno. In Italia, invece, il salto di qualità c’è stato con il più grande artista e disegnatore mai esistito: Leonardo Da Vinci. Molte le sue opere ingegneristiche e anatomiche, come l’Uomo Vitruviano. Il connubio perfetto tra proporzione e simmetria umana.
Leonardo sezionava i cadaveri per approfondire la conoscenza sul corpo umano e poi riportare su carta una raffigurazione meticolosa e precisa. E così come Leonardo, anche Raffaello, Michelangelo, e moltissimi artisti si sono dilettati nel disegno: espressione dell’anima, un mezzo di comunicazione attraverso il quale tutti riescono a dar voce alle proprie emozioni, paure, e ansie.
Lo scopo principale della giornata è quello di dedicare maggiore attenzione all’importanza del disegno, come prima forma di comunicazione, come prima forma dell’espressione umana, fondamentale nell’apprendimento e nello sviluppo del pensiero creativo.
L’arte come forma espressiva, l’arte come esternazione di paure, l’arte come forza, l’arte come narrazione. Il Museo Civico Gaetano Filangieri e il Museo del Tesoro di San Gennaro, nell’occasione della giornata mondiale del disegno, vi invitano a rappresentare la sconfitta del Covid19 e il ritorno nelle nostre strutture. I disegni verranno pubblicati sulle pagine Facebook e Instagram dei due istituti museali e su Instagram martedì 28 aprile.
L’iniziativa è divisa in tre categorie: bambini, adolescenti e adulti. Le creazioni devono essere inviate attraverso messenger delle relative pagine o su sangennaromuseo@gmail.com; filangierimuseo.palazzodarte@gmail.com.
Per saperne di più
https://www.facebook.com/pages/Museo-del-Tesoro-di-san-Gennaro/112343415491442
https://www.facebook.com/MuseoFilangieri
https://www.instagram.com/museofilangieri/
https://www.instagram.com/

 

 

RISPONDI