Vietri in scena. La costiera amalfitana si anima di cultura  grazie al progetto che gode del finanziamento Poc 2014-2020 linea strategica 2.4 “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e cultura”. Scenario degli 11 incontri  tra cielo e mare sarà la suggestiva cornice della Villa Comunale. Lirica, classica, jazz, pop, teatro e danza per un programma curato dal direttore artistico Luigi Avallone, condiviso e supportato dall’assessorato al turismo, spettacolo e cultura.
La rassegna, inserita nel progetto Vietri cultura, ha il compito di continuare una  tradizione artistica che affonda le radici negli anni ’30, puntando anche su giovani talenti.  Partner ideale,  il Conservatorio di musica ‘G. Martucci’ di Salerno.
Tutti gli spettacoli saranno presentati da Nunzia Schiavone con inizio alle 21. Si comincia con Vienteterr domenica 14 luglio. Voce e percussioni Christian Brucale. Tastiere: Adolfo Del Litto; chitarra: Maurizio Ponso; batteria: Davide Cantarella;basso: Domenico Andria; fiati: Martino Brucale; voce femminile: Flora Contento;voce africana: Laye Ba;
ballerina: Vania Tarulli. Tra gli altri appuntamenti, segnaliamo quello di martedì 16 luglio con Martucci Jazz ensemble diretto da Marco Zurzolo in collaborazione con  il Conservatorio di musica salernitano.
Chiude la manifestazione l’8 agosto il concerto di flauti  Armonie InVento  con l’Accademia Musicale Gustav Mahler e il Conservatorio di Salerno.
In foto, uno scorcio di Vietri
Per saperne di più
https://www.facebook.com/vietriinscena/