Amore senza età. Teneramente abbracciati al suono di Baciami ancora (di Jovanotti, colonna sonora dell’omonimo film), un uomo e una donna, una coppia matura che danza guardandosi negli occhi e perdendosi l’uno nell’altra. Non c’è un tempo per essere innamorati. L’amore non ha data di scadenza.copietta ok
 Anche due ragazze accompagnate dalle note di chitarra e violino, si baciano. Vogliono manifestare il loro amore liberamente. Una grande lezione di amore e di inclusione.
Tutt’intorno i bambini fanno festa con i nonni, gli adulti si abbracciano e baciano, danzando insieme. A questa manifestazione di affetto collettiva partecipano anche gli animali, i cani che scodinzolano al fianco dei loro padroni, metafora di un amicizia antica e eterna.
L’amore non ha confini. Domenica scorsa il Vomero si è riempito di musica, colori e poesia con la quarta edizione del Flashmob Baciamoci tutti, che ha riunito tante persone in Via Luca Giordano, nell’area pedonale all’incrocio con Via Scarlatti.
 «Non soltanto il marito, la moglie, la fidanzata, il fidanzato, ma tutti gli appassionati della vita, vogliamo celebrare l’Amore Universale, l’amore dei nonni per i nipoti, dei genitori per i figli, ma anche una passione per tutto ciò che è la vita quotidiana» esordisce Valentina Cosentino dando il via ai baci, accompagnati dalla chitarra di Davide Di Pinto e dal violino di Andrea Bianco. L’evento, è stato organizzato da Mutart in collaborazione con ArteRunning , Grande Napoli,  Poesie Metropolitane, Vivere Napoli, ilmondododisuk.
Un angolo della manifestazione è stato ornato poeticamente, con l’esposizione di poesie magnetiche realizzate dall’associazione no profit Poesie Metropolitane, che ha realizzato anche il calendario 2020 intitolato Stagioni poetiche formato da poesie cartoline staccabili. Le calamite e il calendario sono realizzati interamente in carta riciclabile nell’ambito del progetto Calamità poetiche che verranno diffuse sul territorio per donare poesia a tutti.


In un mondo segnato ancora da episodi di odio e razzismo, la poesia è uno strumento potente, capace di aprire le porte dell’anima e farla volare. Il Flashmob, inoltre, ha offerto la possibilità ai partecipanti di regalarsi una busta contenente un biscotto a forma di cuore con la glassa, il calendario dell’associazione e una poesia con calamita. E di ricevere un cuore colorato da Big Party. Inseguendo la primavera interiore. Da Napoli,  in un’ondata di tenerezza.
©Riproduzione riservata
In pagina, le foto del flashmob

Per saperne di più:
https://grandenapoli.it/mutart/
https://grandenapoli.it/
https://www.facebook.com/Poesiemetropolitane/
www.viverenapoli.com
https://www.facebook.com/davide.d.pinto.3
https://www.arterunning.it/