Sembrano racconti metropolitani. Forse tutto parte da un dialogo tra i fratelli Giacomo e Nicolò Sconditi che decisero di aprire una ruota per aiutare le madri che partorivano i loro figli per poi abbandonarli, chi per "scuorno", la vergogna di essere mamme senza avere un marito, chi perch non poteva accudirli e sostenerli, insomma sembra un remoto storico...
L'uomo aveva pesato il suo ultimo aereo. Mentre si asciugava le mani nel piccolo bagno dell'hangar, si guardò allo specchio e notò le sopracciglia ribelli, ricciolute come piccoli e giovani tralci di vite. Sorrise e si congratulò con loro. Pensò "Qualcosa di giovane in un mondo vecchio" ed era lui che lo ostentava, che lo proponeva sul suo volto di adulto…Qualcosa...
Mare in estate | ilmondodisuk.comvideo
 Ecco la quarta e ultima puntata del nuovo racconto di Francesco Divenuto. Ordinario di storia dell'architettura all'università Federico II di Napoli, Divenuto è autore, tra l'altro, di  numerosi saggi su riviste specializzate e di un romanzo "Il capitello dell'imperatore. Capri: storie di luoghi, di persone e di cose" (edizioni scientifiche italiane). Tra i racconti, pubblicati sul nostro portale,  Variazioni...
Riceviamo e volentieri pubblichiamo A Milano, mentre ero in fila per vedere la retrospettiva su Chagall ho conosciuto una giovane ricercatrice del San Raffaele che mi ha illustrato con toni drammatici la triste realt  dei ricercatori italiani, in patria spesso bistrattati e sfruttati, mentre all'estero riescono, seppure con enormi sacrifici, a rendere operative le loro conoscenze e a...
C'era una volta il 1914, l'anno spartiacque (SECONDA PARTE) 1914. Alle Folies Bergères napoletane, passano le chanteuses e le danseuses più prestigiose.In primis, Caroline Otero (in foto), la bella per eccellenza, la passionale. Arruiname, pero no me abandones. La sua fama di femme fatale e ultradesiderata arriva alle stelle quando si apprende che ...
PRIMA PARTE Nostos, ritorno. Algos, dolore. Nostalgia, il dolore del mancato ritorno che si accompagna al desiderio di ritornare a casa. Il pensiero corre a Ulisse. Il primo nostalgico che la storia ricordi? No, il sentimento della nostalgia appartiene alla storia evolutiva degli umani, risale ai suoi albori. Amo essere preso spesso e improvvisamente da un senso di nostalgia per la...
Il Capuozzi l'ho mollato la sera in cui mi ha detto: "Ho deciso, lascio mia moglie e vengo a vivere con te!" e io mi sono immaginata tutta una vita con lui, a presidiare i suoi calzini sporchi e a trovarmelo davanti a colazione con il pigiama a righe che aveva sfoggiato nell'unico week end trascorso insieme, quando, prima...
Quando Clara ti ferma, hai appena imboccato via dell'Indipendenza. Sta raggomitolata sul ciglio di un portone, con accanto Flipper, il cane, sotto un tappeto di tegole ocra. La caligine è fitta e lascia allo sguardo poco spazio per vagare, per immaginare le case, i profili delle persone su e giù per il corso. La sua voce spezza un silenzio...
1914 L'anno spartiacque, cent'anni dopo. IV e ultima parte Nel 1917, in piena guerra, la riflessione sulla sciantosa diviene più amara e realistica. Forse sar  un caso, ma il temperamento passionale e drammatico di Libero Bovio dice la sua, riferisce con tristezza di un incontro ha rivisto dopo tempo un suo antico amore e ha capito. Il discorso è...
1914, anno spartiacque- III parte Nel 1914 a Napoli, dove il cantare risulta facile e naturale quanto il respirare, la canzone sta vivendo gli ultimi bagliori della sua epoca d'oro e, per chi ha orecchi per intendere, si fa come sempre fedele strumento di registrazione, testimonianza di microstoria ricostruzione minuziosa e analitica di questo...

SEGUICI

3,662FansLike
263FollowersSegui
713FollowersSegui
3,594IscrittiIscriviti

METEO

Napoli
cielo sereno
21.4 ° C
23 °
19 °
49%
1.5kmh
0%
gio
30 °
ven
30 °
sab
31 °
dom
31 °
lun
30 °
- Pubblicità -

ARTICOLI PIÙ LETTI